Strasburgo: un’avventura per la Vita.

La nostra avventura è iniziata il 12 gennaio 2015, giorno in cui io e altri studenti delle Marche ci siamo incontrati ad Ancona per poi andare a Strasburgo. Un viaggio che abbiamo vinto, grazie alla partecipazione al Concorso Scolastico Europeo promosso dal Movimento Per la Vita Italiano.

Inizialmente eravamo tutti un po’ timidi, non conoscendoci tra di noi. Una volta saliti sul treno, abbiamo cominciato a parlare di noi stessi: chi eravamo, cosa facevamo nella vita, quali erano le nostre passioni… Non so perché, ma ho sentito dentro di me una “vocina”, che mi sussurrava che nei giorni seguenti sarei stata al settimo cielo; e così è stato.

Appena arrivati a Milano siamo saliti sul pullman in compagnia di altri ragazzi, del Veneto e della Liguria: persone simpaticissime e divertenti. In corriera si cantava tutti insieme, si scattavano “selfie”, si rideva.

Abbiamo, poi, approfondito degli articoli inerenti il matrimonio e ci siamo confrontati; personalmente non avevo tanta voglia di leggere, comprendere e commentare; non vedevo l’ora di uscire, di visitare Strasburgo, di fare shopping.. Invece è proprio quando ci riunivamo tutti insieme ad esporre le nostre idee che mi divertivo di più: ascoltare il parere degli altri, i pensieri e le  opinioni è stata una sensazione unica ed indescrivibile.

Com’è stato per me il concorso? Cos’è il Movimento per la Vita? Molto semplicemente: il Movimento per la Vita dà anima! Dopo, anche, solo quattro giorni a Strasburgo, ci si sente più sicuri ad affrontare il mondo e le sue sfide. Io, mi sono sentita umanamente arricchita.

Cogliete l’attimo anche voi, non fatevi sfuggire questa occasione. Un’esperienza indimenticabile, da prendere al volo, da raccontare agli amici, per farne passa parola ed entrare a far parte del mondo “Movimento per la Vita”.

Se dovessi dare un consiglio ai ragazzi che vogliono fare questi tipi di esperienza, mi sentirei di dire loro: “ASSOLUTAMENTE”. Partecipare a questo concorso può dare grandissime soddisfazioni ed imparagonabili traguardi di crescita, sia dal punto di vista umano che da quello professionale. Certamente occorre una gran voglia di fare. Consiglio a tutti quelli che hanno voglia di andare, di conoscere gente e che soprattutto hanno un carattere aperto, socievole e capacità di adattamento.

Un’esperienza da ricordare, il viaggio dei sogni: gente che ti porterà sempre nei suoi pensieri. Quanti sorrisi tramutati in lacrime per il saluto di fine viaggio…

Un mix di emozioni, sensazioni e ricordi, che non andranno mai via dal cuore.

Elly (Marche)