Volontari in formazione a Firenze.
Volontari in formazione a Firenze.

Una tre giorni di aggiornamento per i volontari del Movimento per la Vita Italiano a Firenze. Sono riuniti nella città che ha visto nascere il primo Centro di Aiuto alla Vita (CAV) per tracciare una nuova prospettiva di senso per un “Movimento per la Vita 2.0”: trasportare lo stile dell’accoglienza nella società interconnessa.

movimento per la vita formazione
Un momento formativo con il dott. Francesco Maria Campli.

Anche la gravidanza oggi vive attraverso la rete tra nuove paure e mondo social, un contesto in cui i volontari sono chiamati a impegnarsi con strumenti comunicativi e linguaggi nuovi. Questa è la sfida della rete che unisce i CAV, gli operatori del numero verde SOS Vita e gli operatori della chat SOS Vita on line. Insieme ai volontari ci sono, tra gli altri, Maria Luisa d’Ubaldo, coordinatrice dei CAV di Roma, Francesco Maria Campli, formatore del Movimento per la Vita di Pescara e la ginecologa Mariangela Porta. I lavori sono stati aperti dal presidente del Movimento, Gian Luigi Gigli.

L’appuntamento formativo arriva dopo il primo anno di attività e permette già di tracciare un bilancio positivo: un bagaglio di esperienze e intuizioni per rendere il servizio SOS Vita sempre più vicino alle ragazze e alle donne in difficoltà con la propria gravidanza.