Quarenghi 2016, Forestiero e Marmo: Metodo Billings come «progetto per la donna»
Quarenghi 2016, Forestiero e Marmo: Metodo Billings come «progetto per la donna»

Nella seconda parte del terzo appuntamento del Corso di avviamento al volontariato Cav sono intervenuti Cristina Forestiero, insegnate del Metodo Billings, e Raffaele Marmo, volontario del Movit Firenze – Siena, con una relazione dal titolo “Metodi naturali di regolazione della fertilità e CAV”.

Raffaele Marmo, dopo una breve introduzione sui metodi naturali, si è interrogato sulle motivazioni che portano le donne aiutate nei Centri di Aiuto alla Vita all’utilizzo dei metodi naturali. «Non sono propriamente un mezzo contraccettivo, ma un utile metodo per vivere consapevolmente e liberamente la propria sessualità».

La relazione si è conclusa con l’intervento di Cristina Forestiero, insegnate del Metodo Billings, uno dei più importanti metodi naturali proposti dal Movimento per la Vita alle proprie assistite. «Il Metodo Billings – ha puntualizzato Forestiero – offre un progetto ad hoc per ogni donna che le permette di regolare la propria fertilità al fine di scegliere una maternità responsabile», ha chiosato l’incontro la Forestiero.