Madre Teresa: l’appuntamento immancabile.
Madre Teresa: l’appuntamento immancabile.

Madre Teresa è stata una instancabile paladina della vita. Da una parte il suo sincero radicamento nell’esperienza umana di Gesù l’han portata alle vette dell’amore per il prossimo, specialmente degli ultimi, dall’altra la profonda sensibilità l’ha portata a identificare i bambini non ancora nati come i più indifesi tra gli indifesi.

Madre Teresa riceve il premio Nobel per la Pace, 1979.
Madre Teresa riceve il premio Nobel per la Pace, 1979.

Questa era per Madre Teresa non solo una consapevolezza condivisa con le sue compagne nel servizio missionario, ma una vera e propria emergenza per l’umanità. Una emergenza da gridare fino alla provocazione: accadde quando nel 1979 ritirò il premio Nobel per la pace. Nel salotto confortevole delle buone intenzioni, Madre Teresa non ebbe paura di ripetere ai leader del mondo che “il più grande distruttore di pace è l’aborto”.

Sebbene al suo funerale il segretario generale dell’ONU de Cuéllar arrivò a dichiarare: “Lei è le Nazioni Unite. Lei è la pace nel mondo”, si dice che il richiamo di Madre Teresa abbia portato l’Accademia svedese a evitare di assegnare Nobel ad altri cattolici, sia che fossero operatori umanitari, scrittori o scienziati. Un ostracismo che mostra quanto bruciante sia la contraddizione di voler difendere l’umanità ostinandosi a non riconoscerla.

“Lei è la pace nel mondo”. J. de Cuéllar, segretario generale dell’ONU.

Eppure la ricetta di Madre Teresa era semplice, contrastare l’aborto con le adozioni, e la sua proposta dolce e gioiosa: “facciamo sì che ogni bambino sia desiderato!”. Una ricetta che è stata fonte di ispirazione per tanti volontari prolife. Tanto che nel 1987 Madre Teresa era stata dichiarata presidente onoraria dei Movimenti per la Vita di tutto il mondo.

Ora che si avvicina il giorno della sua canonizzazione, il 5 settembre, il Movimento per la Vita italiano si prepara a ricordarla con un incontro speciale alla vigilia della festa. L’appuntamento è il 4 settembre presso la Basilica di S. Anastasia a Roma (metro B, Circo Massimo) alle ore 16.00 per un momento di preghiera e musica da vivere insieme.

 

Il discorso di Madre Teresa alla consegna del Premio Nobel per la Pace nel 1979.