Marina Bandini Casini è la nuova presidente del Movimento per la Vita italiano
Marina Bandini Casini è la nuova presidente del Movimento per la Vita italiano
Marina Casini Bandini
            Marina Casini Bandini

Il mese di marzo 2018 che si conclude oggi è stato particolarmente intenso per il Movimento per la Vita italiano. L’Assemblea nazionale che si è tenuta a Roma il 17 e 18 marzo ha infatti eletto i nuovi componenti del Direttivo per il triennio 2018-2021. Il 24 marzo il nuovo Direttivo, nella sua prima riunione, ha quindi eletto come nuova presidente nazionale Marina Bandini Casini, giurista e bioeticista presso l’Università Cattolica di Roma, da diversi anni presenza fissa dei seminari per giovani “V. Quarenghi” sia primaverili che estivi. Subito dopo si è provveduto alla elezione delle altre cariche della nuova Giunta: alla carica di segretario è stato eletto Giuseppe Grande, mentre Alberto Tibaudi è il nuovo tesoriere. La carica di vicepresidente vicario sarà ricoperta da Pino Morandini, che sarà affiancato da quattro vicepresidenti – uno per area geografica tra Nord, Centro, Sud e Isole -: Bruna Rigoni Pozza, Roberto Bennati, Denise D’Amato e Pina Petralia. Infine, come membri aggiuntivi di Giunta, sono stati eletti Marco Alimenti e Irene Pivetta.

Tra le fila del nuovo Direttivo – composto da 24 membri elettivi e dai presidenti delle Federazioni regionali – figurano molti giovani che da anni sono impegnati nei Movimenti per la Vita e nei Centri di Aiuto alla Vita dei loro territori, un impegno che prosegue operativamente anche a livello nazionale attraverso l’attività nell’Équipe giovani e che ora è chiamato a rinnovarsi per ricucire e rafforzare i rapporti all’interno della Federazione nazionale. Al presidente uscente Gian Luigi Gigli e alla segretaria Paola Tanasini Musso, che hanno operato fianco a fianco nei tre anni appena trascorsi, vanno naturalmente i più sentiti ringraziamenti dell’Équipe giovani per il lavoro svolto.

Redazione prolife.it