SOS VITA: volontari on line
SOS VITA: volontari on line

Sono Maggie, una volontaria di SosVita da un anno o poco più…

Ora più che mai sento che questo servizio di volontariato (che supera le barriere delle zone rosse o gialle, lockdown o quarantene), sia una risposta urgente alla situazione attuale.

Di quale situazione in particolare sto parlando?

Sto parlando di quella della mancanza di consapevolezza della dignità umana, che parte dalla non conoscenza del funzionamento fisiologico del nostro corpo. E prosegue, fino alla libera “interpretazione” che un feto non sia un bambino ma un ammasso di qualcosa. Qualcosa che si può eliminare, dimenticare, o fino all estremo, lanciare dalla finestra.

Sapere quanto valiamo, la nostra vera natura, quanto siamo più importanti di tanti aspetti materiali (soldi, lavoro, salute, ma anche l’età biologica), questa consapevolezza della dignità umana quindi, è il primo grande mattoncino che si può mettere per costruire qualcosa di buono. Che riconosca l’uomo, dal concepimento alla morte naturale.

E anche il servizio SosVita, nel suo piccolo, fa questo.