Daniela (Marche)
Un grande dono ricevuto nel momento più opportuno: ecco cosa è stato per me il viaggio a Strasburgo! Porto ancora nel cuore tutte le emozioni vissute e quella meravigliosa sensazione che riempiva il mio cuore di gioia e serenità. Nulla di strano… Avevo appena ricominciato a… Vivere!

Caterina (Molise)
A Strasburgo ho capito che un cambio di rotta è possibile e spetta a noi giovani realizzarlo. È possibile distruggere la cultura della morte e noi vincitori ci siamo schierati in prima linea nel momento in cui abbiamo votato il documento finale. L’esperienza di Strasburgo è stata, non un traguardo, ma una partenza; mi ha dato la carica per affrontare il mio impegno quotidiano per la vita, perché, per arrivare a costruire grandi cose, bisogna che ciascuno faccia la sua parte nel proprio piccolo. Dunque, Strasburgo è stata una rinnovata conferma del mio Sì alla Vita e all’Amore!

68668_1605067059405_8226123_n

Alessio (Sardegna)
Quando ho vinto il viaggio a Strasburgo ero contentissimo. Inizialmente per me era solo una vacanza, ma quando sono arrivato lì, ho capito che era molto di piu.
Ho avuto il modo di rapportarmi con tante persone, tutte con ideali diversi, ideali che, però, in qualche modo ci accomunavano. E’ stata un’ esperienza veramente significativa che ha cambiato in me qualcosa… La porterò’ sempre nel cuore insieme a tutte le persone conosciute.

Helen (Campania)
Per me Strasburgo è stata una porta. Vagavo nella notte fitta e buia, e camminando nel buio con le mani avanti, per caso, mi era capitato di trovare questa porta… Un po’ di coraggio e l’aprii. Dietro quella porta trovai Vita, tanta vita, speranza, amore, amicizia. Quei giorni davvero mi hanno cambiata; l’esperienza di Strasburgo davvero mi ha insegnato cosa vuol dire Vita. Da allora io davvero ho vissuto.

Desiree (Campania)
Strasburgo è un punto d’incontro per tutti noi. E’ il posto in cui le nostre differenze hanno costituito la nostra forza e la nostra gioia, il posto che ha regalato a centinaia e centinaia di ragazzi la fantastica opportunità di capire che, insieme e, soprattutto con la buona volontà, si può sconfiggere tutto, anche i luoghi comuni che ci dividono e ci mettono l’un l’altro contro da decenni: perchè Strasburgo è il cuore dei ragazzi che sperano in un nuovo avvenire.

parl europeo

Federica (Abruzzo )
Per me l’esperienza di strasburgo è stata unica, un modo per crescere ed imparare tanto..porteró sempre nel cuore quei fantastici giorni perchè ho avuto modo di condividere ogni attimo della mia giornata con altri ragazzi e ragazze come me in una realtà completamente diversa da quella di tutti i giorni, la realtá di una cittá importante che ha un ruolo predominante nella politica internazionale

Giulia (Veneto)
E’ passato quasi un anno, ma il ricordo di quei tre giorni è ancora vivo nella mia mente. Dopo aver partecipato al seminario Quarenghi, il viaggio a Strasburgo è stato per me un’ulteriore opportunità per consolidare e stringere nuove amicizie con persone provenienti da tutta Italia. Uniti dagli stessi valori ci siamo confrontati su svariati temi legati al rispetto per l’esistenza umana: un’esperienza entusiasmante che ha arricchito il mio modo di percepire la vita.

Pier Giacomo (Campania)
Strasburgo: una città come tante, per molti. Per me, invece, rappresenta un’esperienza tutt’altro che comune. Durante i giorni trascorsi lì, il Mondo sembrava, almeno per una volta, girare per il verso giusto, intorno a giusti valori. Circondato da ragazzi fantastici, provenienti da tutta l’Italia, mi rendevo conto di quanto potesse essere importante il contributo di ciascuno di noi, di come la nostra potesse essere una voce chiara, concreta, nel coro dell’Europa, e del Mondo.

Disclaimer

Copyright © 2011, prolife.it e giovaniprolife.org. Le citazioni devono riportare link attivo e autore se indicato o siglato. Le foto sono valutate di pubblico dominio e restano di proprietà degli autori se indicati.

Giovani Prolife

Back to Top